Scovati abusivi mimose, sanzioni

Numerose sanzioni amministrative, oltre i 5mila euro per tra casi, e penali sono state comminate dai carabinieri di Mestre in un'operazione volta a stroncare il commercio illegale, in occasione dell'8 marzo, di mimose. I militari dell'Arma hanno controllato numerosi venditori, per lo più stranieri, intenti a vendere a prezzi stracciati i fiori, parte dei quali strappati da piante pubbliche o private facendo anche concorrenza sleale ai fiorai. I carabinieri hanno sequestrato decine di mazzetti di fiori e comminato sanzioni amministrative applicando il regolamento comunale sulla vendita ambulante. Due venditore di nazionalità bengalese sono risultati irregolari in Italia e per loro sono scattate le pratiche per l'espulsione.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Cartura

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...